Uv treatment for alopecia areata

Sin dai tempi pi antichi l'essere umano ha cercato di contrastare i segni del tempo sulla pelle e sul fisico, ed oggi, pi che mai, questo diventato uno dei nostri obiettivi prioritari.I capelli, osannati per la loro bellezza, lucentezza, quantit e denigrati se untuosi, esili, opachi, costituiscono una fonte di preoccupazione per un grande numero di individui.L'invecchiamento cutaneo un processo evolutivo ed irreversibile, perch fisiologico; esso si compone di un insieme di alterazioni che determinano la riduzione dellidratazione cutanea, la comparsa di rughe, la perdita di elasticit, l'inspessimento che produce le cheratosi e la formazione di chiazze pigmentate chiamate macchie senili.Esistono malattie psichiatriche in cui la pelle al centro delle manifestazioni: cՏ chi si autoinfligge escoriazioni con le unghie, pensando di essere stato infestato da parassiti e provocandosi cos dermatiti fittizie; cՏ chi si strappa i capelli nella cosiddetta tricotillomania; c' chi si gratta a sangue per un prurito ingiustificato.Ma la pelle, come tutto l'organismo, con il passare degli anni invecchia: il decadimento della pelle non lascia mai indifferenti e anche l'individuo pi equilibrato certamente infelice nel vedere il proprio declino. I capelli, semplici appendici cutanee, hanno sempre avuto grande importanza nella storia dell'uomo con profondi significati simbolici attraverso epoche e culture; nella societ attuale, la capigliatura gioca un ruolo fondamentale nell'immagine di s ed ha un considerevole rilievo nell'attrazione sessuale.Possiamo avere una pelle invecchiata a 30 anni, con quei segni caratteristici delle persone di fasce di et pi avanzate, e una pelle ancor giovane a 50 anni, idratata e tonica, in buon equilibrio.Se da un lato il tempo che passa ci arricchisce di esperienze e ricordi, dall'altro ci va privando di quella freschezza dell'aspetto e di quell'energia caratteristiche della giovinezza.La pelle, quale organo di comunicazione, rappresenta il confine tra l Io pi profondo, la Societ ed il Mondo.Oggi come ieri, la perdita dei capelli spesso vissuta come una punizione o come una condanna.La cute invecchiata si presenta pi sottile, meno elastica, disidratata, con capillari dilatati e macchie scure.Allo stesso tempo la pelle organo di senso che mette in contatto l'Io con il Mondo.Ha inizio dopo i 25 anni, per manifestarsi chiaramente dai 40 anni in poi.