Alluce valgo cure naturali kenya

Una patata, originaria del sud america, che restò a lungo NON coltivata dai contadini del sud per timore di avvelenamenti.Dicevamo di storia millenaria, le cui colture si sono arricchite di nuovi prodotti con lo scambio.Nei millenni, l’incipit delle colture è divenuto cultura contadina, pregna di valori, arricchitasi di nuovi prodotti agro-alimentari e scandite da pratiche immutate nel tempo.Un pranzo che pure oggi regolarmente si consuma sulle tavole del sud contadino, dove la presenza a tavola di cibi fuori dalla norma, erano considerati cibi da consumarsi in modo eccezionale come in un giorno di festa o pranzo particolare. Durante tale convegno, delicato e lungo per gli enormi interessi economici in ballo, l’UNESCO iscrisse questa Dieta Mediterranea nell’ elenco rappresentativo dei patrimoni culturali immateriali dell’umanità, attribuendo l’appartenenza di tale patrimonio a Spagna, Italia, Marocco e Grecia, per poi ampliarne l’appartenenza nel mese di novembre dell’ anno 2013 anche a paesi come Portogallo, Croazia e Cipro.Come per le prime zattere che giunsero sulle coste italiane con a bordo le prime sementi, cosi nello scambio dei popoli e nei diversi domini stranieri, le colture si sono arricchite ed anche la Dieta Mediterranea è divenuta sempre piu’ ricca, conservando, e sembra quasi un paradosso, quella povertà e semplicità che è propria del mondo contadino, regolato dalle leggi della natura.Cosi che per introdurre il pomodoro sulle nostre tavole, e poi nelle nostre colture, si è dovuto attendere il 1492, che Cristoforo Colombo rientrasse dalle Americhe e insieme al pomodoro, ci portasse anche il peperoncino e la patata…Il primo, considerato padre della Dieta Mediterranea, ad ipotizzare la interconnessione tra dieta e disturbi come il diabete, obesità, e malattie vascolari, fu l’ Italiano Lorenzo Piroddi, nel 1939, medico-chirurgo specializzato nella nutrizione, anche se ad impostare studi piu’ sistematici per rilevare connessioni tra alimentazione e malattie cardiovascolari, fu il medico americano Ancel Keysil.