Dieta zero programma

Queste particolari bevande a base di piante officinali favoriscono il drenaggio, la depurazione, la termogenesi, il microcircolo e il consolidamento delle difese organiche.Dai sapori e dai profumi spesso proibiti a chi è attento alla linea – come le omelette, il cioccolato e i dessert – consentono di perdere peso velocemente mantenendo allo stesso tempo l’elasticità e la tonicità dei tessuti grazie all’alto contenuto proteico.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.Per andare in chetosi bisogna adottare un’alimentazione proteica fatta di soli alimenti zero e generare quel deficit di zuccheri nel sangue necessario per utilizzare le riserve di grasso immagazzinato come fonte di energia, invece di consumare prima gli zuccheri e poi i grassi.Lo scopo della dieta Zero è farti perdere peso mantenendo in equilibrio gli ormoni responsabili della velocità del metabolismo, facendoti mangiare abbastanza liberamente grazie al fatto che con il programma Zero non si pesa il cibo e non si contano le calorie.La seconda fase della dieta zero serve a stabilizzare il peso raggiunto.Nel corso della seconda e della terza fase i carboidrati vengono parzialmente reintrodotti, il dimagrimento continua ma in maniera più blanda ma si fissano i risultati ottenuti abituando allo stesso tempo il corpo a uno stile di alimentazione corretto ed equilibrato.Gli alimenti e i fitoestratti Zero agevolano infatti il rispetto dello stile alimentare formulato da Dieta Zero e permettono di ritrovare la forma perfetta in brevissimo tempo e senza particolari rinunce.Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.La Dieta Zero è un’innovativa strategia alimentare che si articola in tre fasi di uguale durata, nel corso delle quali l’alimentazione tradizionale viene integrata con alimenti e fitoestratti professionali della linea Zero.

Nel corso della prima fase si eliminano completamente gli zuccheri e i grassi nutrendo il corpo e la massa muscolare con proteine pure, sali minerali e vitamine, impedendo in questo modo l’effetto carestia.Alla base di questa strategia alimentare si colloca il principio secondo il quale non serva digiunare poiché, anche in fase di dimagrimento, è necessario mantenere la massa magra (più precisamente il tono muscolare) al fine di salvaguardare i tessuti del corpo.Facilissima da seguire, non prevede la pesatura di alimenti o il calcolo di calorie: ciò che conta è attenersi alle regole della dieta e mantenere le tre fasi della stessa durata a seconda della perdita di peso prestabilita.La Dieta Zero si articola in tre fasi di uguale durata.La dieta Zero è una dieta dimagrante che si basa su uno uno stile di vita corretto ed un programma alimentare equilibrato molto semplice da seguire, basato sul perfetto equilibrio tra mente e corpo e sul mantenimento della massa magra ed il tono muscolare.