Intervento alluce valgo andato male 2014

La visita fiscale, infatti, non è limitata a un controllo della presenza del lavoratore in malattia nel domicilio, ma a una vera e propria verifica di merito.Ammetto che non è la cosa più originale mai scritta, metto le mani avanti.Per i lavoratori privati, l’INPS fa eseguire le visite fiscali a campione tra tutti i certificati pervenuti.Sento che è in qualche modo “sbagliato” o inopportuno.La visita fiscale è un accertamento previsto dall’art. 300/70, predisposto dall’INPS o dal datore di lavoro per verificare l’effettivo stato di malattia del dipendente assente per motivi di salute.La sensazione nuova è che non mi interessa più dare alcun contributo.Da estroverso, con tutti i pregi e i difetti che questa condizione umana comporta, sono molto interessato al mondo esterno, a quello che succede intorno a me, all’ambiente in cui vivo.Mi pare che fosse in queste pagine, qualche buon anno fa, che si parlava di Di. La discussione non è affatto cambiata né pare essersi evoluta un granchè. Sempre le stesse paure, sempre lo stesso lessico stantio, sempre le stesse rimostranze. Il medico dell’Azienda Sanitaria Locale per un accertamento dovrà recarsi al domicilio indicato dal lavoratore, negli orari di reperibilità imposti dalla legge.I contratti nazionali obbligano il lavoratore anche a fornire un indirizzo dove essere reperibile, che può differire da quello di residenza, in fasce orarie stabilite e per tutto il periodo di malattia assegnato dal medico di medicina generale nel certificato.

Il lavoratore che intende usufruire dell’astensione dal lavoro per malattia deve avvisare tempestivamente il proprio datore e il medico di famiglia.Ma per me – trattandosi di una sensazione (semi)nuova – è comunque una sorta di novità.Per i dipendenti pubblici, l’articolo 16 della Legge 111, elimina la precedente obbligatorietà dell’accertamento della malattia, che diventa a discrezione del dirigente.Lo soffro/subisco ma cerco anche di capirlo/dominarlo.Non appena il certificato di malattia è stato avviato, o entro un giorno al massimo, l’informazione è visibile a tutti i soggetti che possono richiedere o effettuare la visita fiscale (Inps, Inail, Asl, datore di lavoro).