Www.alluce valgo wikipedia

L’articolazione del polso è anatomicamente e meccanicamente molto complessa.A peggiorare la situazione interviene il frequente mancato riconoscimento all’esame radiografico.Sono iscritto all’Ordine dei Medici della provincia di Caltanissetta.Tra le patologie traumatiche del carpo un particolare interesse viene rivolto alla lussazione perilunare. Nato a Mazzarino nel 1967, al termine di una carriera scolastica irreprensibile, mi sono laureato in Medicina e Chirurgia, magna cum laude, nel luglio del 1991, all’Università di Catania.Oltre che al radio ed all’ulna, tutte le ossa del carpo concorrono a formare l’articolazione ed inoltre le ossa carpali, tutte insieme, formano la parte carpale delle articolazioni della mano.La lussazione perilunare del carpo è inoltre una lesione traumatica dagli effetti potenzialmente molto negativi, sia come persistenza di dolore e disabilità che di mancata ripresa lavorativa.Nella lussazione perilunare del carpo il semilunare rimane in contatto con il radio e sono tutte le altre ossa carpali ad essere fuori posto e di conseguenza è la mano a perdere i rapporti con l’articolazione del radio.Questa lesione traumatica del polso è piuttosto rara ma è frequentemente non riconosciuta alla visita ed all’esame radiografico.Il carpo è costituito da otto ossa di piccole dimensioni (brevi) disposte su due file.Iniziata prestissimo l’attività lavorativa, sono riuscito comunque a conciliarla con la vita familiare arricchita dalla nascita di tre splendidi figli.Sono diventato un Ortopedico “On Line” quasi per caso ma, questa condizione, ha finito per piacermi!Tutti i casi di distorsione del polso andrebbero valutati e rivalutati al persistere di dolore, gonfiore e disabilità persistente per valutare se non sia un caso di mancato riconoscimento di una lussazione perilunare.

La lussazione perilunare non deve essere confusa con la lussazione del semilunare in cui è invece il semilunare a risultare lussato dalla sua normale posizione.Il carpo è la porzione scheletrica che costituisce la parte della mano più vicina all’avambraccio, si continua con le ossa metacarpali e poi con le dita.Ho pubblicato un breve curriculum rintracciabile seguendo il collegamento: qui Attualmente lavoro come Medico Ortopedico nella UOC di Ortopedia e Traumatologia dell’ Ospedale di Piazza Armerina ASP Enna.Ho ottenuto il titolo di specialista in Ortopedia e Traumatologia presso l’Università Campus Biomedico di Roma.Nella fila prossimale si riconoscono le seguenti ossa: Le ossa del carpo assumono una importanza fondamentale nella capacità di movimento della mano perché articolandosi tra di loro formano, nel complesso, la porzione carpale delle articolazioni della mano e del polso.