Pareri su dieta gruppo sanguigno

Spero per voi di no, ma purtroppo tantissime persone ne stanno venendo a conoscenza e, ahimè, stanno fidandosi ciecamente dei suoi discorsi anti-scientifici contro il latte (causa il cancro e la TBC! È stato pure intervistato e idolatrato per mezz’ora su radio DJ da quel fenomeno di Fabio Volo, no comment!Quante pubblicazioni su riviste specializzate ci sono a riguardo? Si parla dettagliatamente anche della dieta (un miglior stile di vita riduce la possibilità di avere un cancro del 18%, dicono).Dato che i soggetti del gruppo B possono tranquillamente consumare latticini ci si aspetta che tra le persone appartenenti a questo gruppo sanguigno l’incidenza di intolleranze al latte sia minore.Questo terrorismo anti-scientifico allontana la gente dalle vere cure dando false speranze a chi ha grossi problemi, che rischia di affidarsi a dei cialtroni per curarsi malattie anche gravissime.), contro la dieta mediterranea e a favore di una dieta che sia dipendente dal tipo di gruppo sanguigno… Pietro Mozzi, detto Piero, potrebbe a prima vista sembrare un simpatico sessantenne come tanti altri (anche se di anni ne dimostra 80, sarà per la cattiva alimentazione? Potrebbe sembrare un anziano che, a un certo punto della sua vita, ha iniziato a credere con tutta la sua forza ad una sciocchezza letta su qualche libro, e ha iniziato a seguire questa convinzione irrazionale come se fosse la soluzione a tutti i mali. lui però aggiunge a questo problema personale un’aggravante: parla in televisione e scrive dei libri. C’è chi, affidandosi alla sua laurea in medicina (anche se non ha mai esercitato la professione) gli dà retta e continua a mandarlo in onda, c’è chi lo chiama per fare conferenze e ci sono tantissime persone che fanno la fila per sentire i suoi consigli (a pagamento, pare sugli 80 euro l’ora… Sul sito ovviamente si trova a grandi lettere la scritta “medico chirurgo secondo natura”, perché dire “medico chirurgo” fa tanto figo (in realtà è la laurea di base in medicina, poi ci sono le specializzazioni che lui non ha, infatti non può fare il dietologo)… 1) il latte e i suoi derivati fanno venire il cancro, la necrosi, il morbo di Alzheimer e la cataratta e chi più ne ha più ne metta.Anche studi statistici smentiscono clamorosamente le teorie di questa dieta.Quante persone a doppio cieco e quante con placebo? AGGIORNAMENTO: L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha pubblicato un vademecum da seguire per limitare il più possibile la probabilità di contrarre il cancro.3) Per ogni malattia esistente, i medici “ufficiali” sbagliano tutto e lui è l’unico a sapere come fare a prevenire e curare qualsiasi malattia…(Il Giornale) ha anche affermato di non aver “mai indossato il camice bianco in vita sua, mai prescritto un farmaco ai malati o a se stesso, mai avuto un ambulatorio, mai messo piede in ospedale” (link). Per esempio: chi possiede il gruppo 0, il più antico, dovrebbe tenersi alla larga da pane e pasta; chi appartiene al gruppo A, eredità dei primi agricoltori di 10mila anni fa, farebbe meglio a seguire una dieta vegetariana, e così via…In un intervista con il purtroppo noto giornale di Silvio B. 2) A ciascun gruppo sanguigno (0, A, AB, B) corrispondono caratteristiche genetiche che incidono sul sistema immunitario, il metabolismo, la predisposizione a intolleranze e, in definitiva, determinano qual è l’alimentazione migliore da seguire.Anche in Italia questo punto di vista viene attivamente portato avanti da diversi medici o naturopati, tra i quali il più famoso è senza dubbio il dottor Mozzi. Beh, la proposta di D’Adamo è decisamente originale e accattivante dato che considera il gruppo sanguigno come base e chiave per raggiungere la salute ottimale.Ho estratto un paio di brevi video da una delle tante ospitate televisive a cui il nostro amatissimo Doc ha sproloquiato per lungo tempo… Ovviamente la scienza dice tutt’altro, mi sembra giusto chiarirlo: 1) il latte i suoi derivati sono difficilmente digeribili per molte persone ma non fanno venire il cancro, anzi il calcio è fondamentale per una dieta equilibrata!Nel sangue sarebbe scritto cosa possiamo o non possiamo mangiare (in base alle potenzialità del nostro sistema digerente), di quale attività fisica abbiamo bisogno e delle piante di cui ci possiamo servire (in base alle caratteristiche del nostro sistema immunitario).Avete sentito parlare del “dottor Mozzi” e della sua dieta del gruppo sanguigno?

” in cui spiega nel dettaglio di cosa si tratta e come seguirla.non ho dovuto cercare, ho solo estratto le prime due telefonate ricevute in trasmissione, entrambe sarebbero divertentissime se non fossero reali e se non ci fosse di mezzo la vita delle persone! La digeribilità del latte è una conquista “recente” dell’evoluzione umana, infatti è dovuta ad una mutazione genetica avvenuta negli ultimi 7000 anni, una mutazione così importante per le civiltà di quel periodo storico da essersi espansa velocemente per selezione naturale (poter digerire il latte di mucca era un vantaggio enorme per una civiltà dedita all’allevamento e alla pastorizia! In Italia il latte è poco digeribile per quasi il 50% della popolazione, quindi ridurne l’uso potrebbe migliorare la vita di queste ultime… Se proprio volete fare una prova non bevete latte per una settimana: se state meglio forse avete problemi a digerirlo, potete quindi sostituirlo con quello ad alta digeribilità o latte di soia… 2) non c’è neanche bisogno di dirlo, variare la dieta in base ai gruppi sanguigni non ha alcun alcun fondamento scientifico.generalmente la sua soluzione-panacea è: mangiare pesce e legumi tutto il tempo.Il gruppo sanguigno a cui apparteniamo sarebbe infatti l’impronta genetica che ci caratterizza e che dovremmo seguire il più fedelmente possibile.Quando si fanno delle affermazioni bisogna dare delle documentazioni. Quante persone sono state coinvolte in qualche test a riguardo? Infatti è facilissimo trovare il suo libro un po’ dappertutto, ma soprattutto nei supermarket “bio” e nelle parafarmacie, che stanno diventando sempre più luoghi in cui dei “fedeli” si trovano a cercare una pozione magica che sia il meno scientifica possibile (perché si sa che la scienza è cattiva e la natura è buona… Su google non mancano i link a pagamento, il doc sa come vendersi: Per concludere: Dato che i bovini hanno 11 gruppi sanguigni diversi e in natura mangiano solo erba, mandiamogli il doc Mozzi a spiegare alle vacche che sarebbe meglio variare un po’ l’alimentazione!